Come acquistare un'auto usata a distanza

Come acquistare un’auto usata a distanza

La rivoluzione tecnologica ha portato milioni di persone in Italia ad acquistare online gli oggetti più disparati. Nella maggior parte dei casi gli acquisti compiuti sui siti di e-commerce hanno per oggetto capi d’abbigliamento, prodotti hi-tech, oggetti per la casa, strumenti per il benessere e libri. Le piattaforme digitali più note, come ad esempio Amazon, hanno raggiunto un livello di credibilità così elevato che comprare online è divenuta un’azione tanto familiare quanto sicura agli occhi delle persone. Il discorso però cambia se si ha a che fare con articoli il cui valore è di gran lunga superiore rispetto ai prodotti elencati qui sopra.

Un esempio su tutti: un’auto usata. Acquistare un’auto usata a distanza, svolgendo la pratica interamente online, richiede degli accorgimenti specifici da parte dell’automobilista interessato. In ballo ci sono tanti soldi, ma non è questo l’unico problema. Oltre alla questione denaro, infatti, l’utente deve essere consapevole dell’esistenza di diversi cavilli burocratici, tra cui il passaggio di proprietà. A seguire alcuni consigli pratici sull’acquisto di un’auto usata online.

Passaggio di proprietà per auto in un’altra città

Si ponga il caso che l’utente stia effettuando una ricerca sulle auto usate a Sassari e trovi un modello che gli piace e per cui è disposto ad acquistarlo a distanza. Se la distanza non è proibitiva, il consiglio è di contattare il venditore in modo da accordarsi per un appuntamento, così da valutare con i propri occhi le condizioni della macchina pubblicizzata online. Se si è impossibilitati a causa della distanza proibitiva, occorre sapere che il passaggio di proprietà per auto può essere concluso anche a distanza. A questo proposito, è sufficiente che venditore e acquirente versino i soldi all’ACI (Automobile Club d’Italia) e le relative marche da bollo.

Non vi è infatti alcun obbligo per chi vende la macchina e chi l’acquista di recarsi presso un notaio. Il suggerimento è di delegare un’agenzia di pratiche auto sita nel comune in cui si intende acquistare l’auto usata (nel caso specifico Sassari). Affidare il compito a un’agenzia consente all’acquirente di essere abbastanza tranquillo dal punto di vista burocratico, con la consapevolezza che il tutto sarà gestito da una società competente e affidabile. Ci sarà inoltre un beneficio economico, dal momento che il costo di un’agenzia di pratiche auto è inferiore rispetto a quello di un notaio.

Se si vuole procedere da soli, si ricorda che oltre all’IPT (imposta provinciale di trascrizione) bisogna pagare gli oneri ACI (27 euro), due marche da bollo di 16 euro ciascuna per l’aggiornamento del libretto di circolazione e il certificato di proprietà, più i diritti DTT (Dipartimento per i Trasporti Terrestri) che corrispondono a 9 euro. L’acquirente può delegare le incombenze burocratiche al venditore stesso, che dovrà procedere con la firma del CdP (certificato di proprietà) e l’invio del libretto. Ricevuti entrambi i documenti, l’acquirente dovrà presentarsi al PRA (Pubblico Registro Automobilistico) e concludere la registrazione della proprietà dell’auto usata appena acquistata.

I rischi dell’acquisto di un’auto a distanza

Acquistare un’auto a distanza richiede di utilizzare tutta una serie di precauzioni per evitare di essere vittime di una truffa. La regola numero uno è di non versare mai un anticipo tramite bonifico senza prima aver visto la macchina, nonostante il venditore si prodighi nel condividere immagini e video della vettura. Quest’ultima infatti potrebbe non essere la macchina che in realtà viene proposta nell’annuncio online. Il rischio è poi quello di acquistare un’auto che in apparenza sembra perfetta, ma a cui in realtà sono stati tolti chilometri.

Può succedere infatti che un’auto con più di 150.000 km venga venduta come macchina che ha percorso 20.000 o 30.000 km, aumentandone di conseguenza il valore. Un venditore disonesto può inoltre vendere un’auto soggetta a fermo amministrativo, all’insaputa dell’acquirente. L’ideale sarebbe acquistare un’auto usata a distanza con qualità verificata tramite car check-professionale, possibilità di reso gratuito entro 1.000 km o 14 giorni dall’acquisto, oltre a una garanzia legale.