Come funziona un comparatore di tariffe

Come funziona un comparatore di tariffe

I comparatori di ricerca partono da un principio molto semplice: Sei tu a determinare quanto paghi per il gas, non il tuo fornitore.

Hai già ricevuto di nuovo una bolletta del gas alta? Smettila! Invece di inseguire il tuo fornitore di gas per ore ogni anno, confronta le tariffe del gas su chetariffa.it e passa a uno più economico.

Questo ti costa meno tempo, ti fa risparmiare nervi e denaro. Hai i tuoi costi in mano e scegli quale tariffa del gas è davvero la migliore per te. A proposito, chiunque può farlo, non è necessaria alcuna conoscenza preliminare. Spiegheremo tutto ciò che devi sapere qui.

Tariffe gas più costose dal 2021, grazie ai certificati di CO2

Dal 2021 in poi, le tariffe del gas tenderanno a diventare ogni anno più costose per i consumatori. Secondo il Fuel Emissions Trading Act (BEHG), approvato nel 2019, le emissioni di CO 2 dovrebbero costare qualcosa da quel momento in poi, sia per i fornitori che per i consumatori.

I fornitori di gas devono acquisire un certificato per ogni tonnellata di anidride carbonica emessa quando i clienti acquistano e utilizzano gas naturale.

Inizialmente i fornitori di gas avrebbero dovuto pagare 10 euro per queste emissioni o certificati di CO 2 nel 2021, ma ora il prezzo è stato aumentato a 25 euro. In generale, i prezzi vengono aumentati ogni anno per rendere gradualmente i combustibili fossili più costosi e quindi meno attraenti. Dopo il 2026, i certificati verranno addirittura messi all’asta.

I costi per i certificati vengono addebitati al cliente del gas. Ciò può significare che le tariffe tradizionali del gas diventeranno gradualmente più costose. Un motivo sufficiente da un lato per passare alle energie rinnovabili, ovviamente, e dall’altro per cambiare ogni anno la tariffa del gas!

Quanto puoi risparmiare cambiando fornitura gas?

Vuoi sapere quanto puoi risparmiare con una nuova tariffa gas? Qualunque comparatore può aiutarti nella selezione (e a risparmiare tempo). Naturalmente dovrai comunicare alcune informazioni, come il tuo codice postale: questi dati sono essenziali per poter visualizzare le offerte personalizzate.

Vorresti pagare meno per il gas, devi firmare una tariffa del gas per la prima volta, ti stai trasferendo o hai ricevuto un aumento del prezzo del gas dal tuo fornitore? Non si può evitare un confronto delle tariffe del gas se si desidera una nuova tariffa del gas migliore.

Prima di confrontare le tariffe del gas, prendi nota di alcune domande:

  • Fino a quando è operativa la tua attuale tariffa del gas?
  • Da chi stai attualmente acquistando il gas?
  • Hai abbastanza tempo per rispettare tutte le scadenze?
  • Qual è il tuo consumo annuale? In base alla nostra esperienza, in 50 m2 di appartamento per usi domestici avrai un consumo 5.000 kWh, per 80 mq 10.000 kWh, per 120m2 10.000 kWh e in fine per una casa di160 mq 20.000 kWh all’anno.
  • In alternativa: quanto è grande la tua famiglia?

Cos’altro è importante per te? (Esempio: gas verde)

In conclusione

Vorresti un risparmio elevato della durata almeno di un anno? Cerca una durata di contratto di 12 mesi, 12 mesi di garanzia sul prezzo e pagamento del bonus.

Il gas non dovrebbe costare più di 5 ct / kWh.

Non comprare la prima tariffa del gas!  Controlla sempre anche il tariffario: ci sono molte lamentele su di loro? È noto per la sua cordialità con i clienti? E così via…

Un confronto approfondito delle tariffe del gas su chetariffa.it non richiede più di due ore, mentre il passaggio dal vecchio al nuovo fornitore richiede da quattro a sei settimane.

Quindi fai un confronto puntuale prima dell’inizio del periodo di preavviso!