Si può ottenere un prestito veloce da disoccupati?

Si può ottenere un prestito veloce da disoccupati?

Quella del titolo è una domanda che oggi molte persone si pongono, soprattutto considerata la nostra situazione economica. Sono molte infatti le persone, soprattutto nella fascia più giovane, che si devono accontentare spesso di lavori precari e che non permettono di ottenere una busta paga regolare. Di solito, per la richiesta di un prestito di un finanziamento ci vengono richieste delle garanzie e di requisiti specifici, tra cui quelli inerenti la situazione economica del richiedente stesso. Occorre quindi godere di una buona posizione lavorativa e un’entrata mensile fissa.

Tuttavia, oggi anche i soggetti disoccupati o chi ha un lavoro precario, o cosiddetto atipico, ha la possibilità di accedere a delle soluzioni di finanziamento tra cui anche i prestiti veloci. Oggi, anche grazie ad Internet, si può fare la richiesta di prestiti on-line che si possono ottenere in modo molto più rapido rispetto a quelli richiesti presso i canali di tipo tradizionale. Sono dei finanziamenti pensati appositamente per i soggetti che non hanno una busta paga e per i quali non occorre quindi dimostrare delle garanzie precise e specifiche.

Prestiti veloci per chi è senza lavoro

Al giorno d’oggi, anche soggetti i disoccupati e i precari possono richiedere dei finanziamenti. Da questo punto di vista, è soprattutto il web che offre delle soluzioni di prestiti e finanziamenti adatti a queste tipologie di persone e di lavoratori. Sono numerose le offerte di credito disponibili oggi su Internet. Quest’ultimo periodo ha acuito il fenomeno della disoccupazione, specialmente tra i giovani, motivo per cui le società di credito si sono dovute adeguare.

Se richiedi un prestito online hai la possibilità di accelerare i tempi di richiesta e di erogazione del finanziamento. Inoltre, è la via più semplice per chi non ha una busta paga per richiedere una certa dose di liquidità.

Quali garanzie alternative occorre dimostrare?

Chi non ha una busta paga regolare o una buona posizione lavorativa, di solito deve però dimostrare altre tipologie di garanzie di tipo alternativo. Queste garanzie vengono richieste ad esempio ai giovani senza lavoro, alle casalinghe, ai liberi professionisti e ai lavoratori autonomi. Ci sono poi anche dei limiti che sono previsti per la richiesta di questi prestiti destinati ai disoccupati. Questi limiti riguardano in particolare le somme di denaro che si possono richiedere. Se con un finanziamento tradizionale si possono richiedere delle somme di denaro anche abbastanza elevate, di solito i prestiti per soggetti senza busta paga erogano delle somme di denaro abbastanza contenute e ridotte.

Spesso vengono richieste anche delle garanzie alternative, tra cui ad esempio quelle di tipo ipotecario. È richiesta quindi l’ipoteca su beni immobili e mobili registrati, tra cui case, barche e tutto ciò che può essere di valore e che è posseduto dal richiedente del prestito. Può essere richiesta anche la figura di un garante che possa in qualche modo tutelare economicamente il richiedente del prestito. Il garante è un soggetto che deve possedere una buona posizione lavorativa e che si rende disponibile per aiutare il richiedente principale del prestito nel rimborso delle rate mensili del finanziamento stesso.

Come fare richiesta di un prestito senza busta paga

Hai un contratto di lavoro atipico e desideri richiedere un prestito? Devi sapere come muovere i tuoi primi passi. Anzitutto, è bene recarsi presso una finanziaria o una società di credito. I migliori prestiti veloci vengono offerti proprio da loro. Qui puoi trovare delle persone qualificate che ti possono illustrare tutti i diversi piani di prestiti di cui puoi fare richiesta. In alternativa, puoi anche servirti degli appositi portali on-line. Devi compilare un apposito modulo di richiesta in cui dovrai indicare tutti i tuoi dati anagrafici, la somma di denaro richiesta e allegare alcuni documenti che vengono richiesti dal creditore.