Cos’ è e come funziona la tastiera Swiftkey

Cos’è e come funziona la tastiera Swiftkey

La tastiera Swiftkey è una delle tastiere più scaricate (a dicembre 2019 il numero di download ha raggiunto quota 500 milioni su Google Play Store entrando nella storia di Android) per via della sua fluidità e facilità di utilizzo, in molti dei telefoni di nuova generazione tale tastiera è già installata di default (in particolare sui dispositivi Honor e Huawei).

Swiftkey è progettata per migliorare e semplificare la digitazione con la tastiera attraverso la sua capacità preditiva che utilizza delle avanzate tecnologie basate su intelligenza artificiale e deeplearning (tale tecnologia è stata portata di recente da Microsoft, che ha acquistato Swiftkey nel 2016, anche in Windows 10).

Swiftkey prevede la parola che sarà digitata successivamente. Secondo alcuni test tale sistema è così efficace che in circa il 33% dei casi il primo suggerimento è quello corretto.

La tastiera non si limita a suggerire parole standard, grazie al meccanismo di analisi del contesto, ma apprende mentre l’utente digita.

Questo significa che il motore di previsione della tastiera memorizza le parole utilizzate e lo stile di scrittura dell’utilizzatore in modo da migliorare la precisione della previsione e la velocità della stessa, migliorando anche la velocità di scrittura del testo.

Proprio la velocità di previsione è un’altra della caratteristiche innovative della Swiftkey, infatti, secondo alcuni test la previsione della parola nell’84% dei casi è effettuata dopo la digitazione di due sole lettere.

La tastiera si caratterizza anche per un grande livello di personalizzazione e supporta GIF, sticker ed emoji. La sua innovativa capacità preditiva si applica anche a queste funzioni, infatti è in grado di suggerire le emoticon più adatte sulla base del testo scritto in precedenza.

Modificare le parole suggerite da Swiftkey

Il sistema di predizione è molto efficace, ma non infallibile. Per questo motivo è possibile rimuovere le parole suggerite dalla predizione, in modo da perfezionare ed adattare sempre di più il vocabolario alle proprie esigenze.

Per effettuare tale modifica al momento della visualizzazione della predizione non gradite è possibile premere sulla stesa fino all’apertura di un pop-up, nel quale è possibile selezionare “rimuovi la previsione” per rimuovere la parola sgradita dal modello linguistico della tastiera Swiftkey.

Una volta rimossa la parola non verrà più suggerita, fino a quando non sarà digitata nuovamente o appresa automaticamente da una della fonti di personalizzazione di Swiftkey.

La personalizzazione delle fonti di apprendimento della Swiftkey

Nel paragrafo precedente abbiamo fatto riferimento a questa specifica funzione la quale consente alla tastiera Swiftkey di “imparare” informazioni sul vocabolario e sullo stile di scrittura dell’utilizzatore da diverse fonti.

Nello specifico è possibile configurare le opzioni di personalizzazione autorizzando la Swiftkey ad “imparare” da vari archivi di messaggi, tra i quali: SMS, Facebook, Twitter, Gmail e Google+.

VA precisato che attivando la personalizzazione Swiftkey imparerà dai canali selezionati facendo riferimento a quanto scritto fino a quel momento, quindi se si vuole mantenere aggiornato il modello linguistico è necessario effettuare questa operazione periodicamente.

Supporto multilingua di Swiftkey

La tastiera Swiftkey attualmente supporta 190 lingue e consente di utilizzare contemporaneamente fino a cinque lingue.

Per selezionare le lingue è sufficiente aprire l’apposita sezione e selezionare le lingue da scaricare dall’elenco, le quali verranno automaticamente abilitate.

Effettuata questa operazione Swiftkey individuerà automaticamente la lingua di digitazione suggerendo le previsioni e le correzioni, solo se si utilizzano lingue che usano un alfabeto diverso (ad esempio russo, arabo o greco) sarà necessario cambiare lingua della tastiera prima di iniziare a digitare.

In conclusione la tastiera Swiftkey è veramente completa ed in costante aggiornamento, pertanto la consigliamo a tutti coloro che stanno cercando una valida alternativa alle tastiere native dei vari dispositivi.