Donnie Darko

(16 voti)
Loading ... Loading ...
Valutazione dei visitatori:   

DONNIE DARKO
id.


2001 - 113 minuti

Regia: Richard Kelly
Sceneggiatura: Richard Kelly
Cast: Jake Gyllenhaal, Drew Barrymore, Jena Malone

Donnie Darko vive con la sua famiglia in una ridente cittadina americana. Una notte un coniglio gigante di nome Frank (che solo lui può vedere) gli salva la vita, chiamandolo fuori di casa proprio mentre un motore di un aereo si schianta sul tetto. Quella stessa notte Frank profetizza a Donnie l'imminente fine del mondo (fra 28 giorni e rotti; curioso, lo stesso tempo impiegato per girare la pellicola), che però forse potrà essere evitata grazie all'intervento del ragazzo.
In bilico fra dramma, commedia, fantascienza, thriller, fantasy, a tratti quasi grottesco e con un pizzico di horror si sviluppa "Donnie Darko", esordio di Richard Kelly, che uscì negli USA nel 2001 (nel 2004 Italia) diventando, in pochissimo tempo, un cult, specie fra le generazioni più giovani. Ma perché? Perché il protagonista è un ragazzo come tanti? Perché il film mostra amicizie, amori e paure adolescenziali in maniera fortemente verosimile (e al contempo anche con molta ironia)? Perché è una pellicola che affronta, fra gli altri, anche temi piuttosto profondi, come vita, morte, destino e solitudine? Per gli spunti originali e per l'ottima ed appassionante sceneggiatura? Per la miriade di citazioni cinematografiche (e non solo)?
In realtà tutte queste risposte sono esatte.
Con "Donnie Darko" Kelly è riuscito a creare un'opera intelligente, appartenente ad un genere tutto suo, che riesce a colpire per la sua magnifica complessità, per il suo irresistibile mix di generi e per la sua filosofia di nuova generazione". C'è una trama misteriosa ed intrigante nella quale vengono trattate - anche approfonditamente - svariate tematiche, ci sono dei personaggi ai quali è impossibile rimanere indifferenti (merito anche del buon cast, su tutti Jake Gyllenhaal, perfetto per la parte), ci sono un'infinità di scene significativissime e indimenticabili (giusto per citarne una, la mia preferita in assoluto è quella del dibattito a scuola fra Donnie e Jim Cunningham (Patrick Swayze)).
E' un film che riesce a rapire incredibilmente dal primo all'ultimo minuto lo spettatore, un film di quelli che ti fanno uscire dal cinema piacevolmente inebetito, un film come pochi che parla di un ragazzo come tanti... Donnie Darko.
«Donnie Darko. Sembra il nome di un supereroe...»
«E chi ti dice che non lo sia?»

Questa è l'opinione di Maurizio Macchi. I pareri del resto dello staff:
Matteo Contin
Marta Mischiatti
Martina Macchi

Commenti (1)

  1. Commento inserito da wast:

    quando lo vidi al cinema la prima volta ai tempi del liceo, mi impressiono’ tantissimo.

    l’intreccio, la colonna sonora e la fotografia sono di grandissimo impatto e, probabilmente, contribuirono all’accrescere l’importanza del film alla prima visione.

    p.s. da evitare assolutamente il sequel (o presunto tale) “S.Darko” per manifesta bruttezza.

Inserisci il tuo commento

Inserisci il tuo commento

Non riesci a leggere? Cambia parola.


Il commento sarà visualizzato solo dopo essere stato approvato dagli amministratori.
 
Licenza Creative Commons
Questo sito è senza scopo di lucro. Le immagini in esso contenute sono di proprietà dei legittimi proprietari. Il resto dei contenuti, eccetto dove diversamente specificato, sono opera dello staff di Pellicola Scaduta e sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.