La luce sugli oceani

(0 voti)
Loading ... Loading ...
Valutazione dei visitatori:   

LA LUCE SUGLI OCEANI
The light between oceans

  
2016 - 133 minuti

Regia: Derek Cianfrance
Sceneggiatura: Derek Cianfrance
Cast: Michael Fassbender, Alicia Vikander, Rachel Weisz

Per provare a dimenticare gli orrori vissuti nella Prima Guerra Mondiale, Tom decide di isolarsi accettando il ruolo di guardiano del faro di Janus Rock. Durante il viaggio conosce Isabel e tra i due è amore a prima vista: lui la sposa e la porta così con sé a vivere al faro. La vita è fin troppo tranquilla a Janus Rock, ma un paio di gravidanze finite in tragedia distruggono giorno dopo giorno la vitalità di Isabel. Finché un giorno, come un regalo del mare, sulle coste dell'isola approda una barca con a bordo una vivace neonata e il suo giovane padre ormai senza vita. Per cercare di far tornare il sorriso alla moglie, che desidera ad ogni costo diventare madre, Tom accetta di non denunciare il fatto, di nascondere il cadavere e di crescere la bambina come fosse figlia loro. Ma la terraferma non è poi così lontana e la piccola potrebbe incontrare nuovamente la sua vera madre...
Tratto dall'omonimo romanzo di M.L. Stedman, "La luce sugli oceani" di Derek Cianfrance ne ricalca abbastanza fedelmente la trama. Se però di per sé il racconto potrebbe essere interessante, pieno di colpi scena, nel complesso l'adattamento risulta un po' troppo sdolcinato, eccessivamente melodrammatico e poco credibile.
Le buone interpretazioni dei protagonisti, Michael Fassbender ed Alicia Vikander, ma anche di Rachel Weisz, che veste egregiamente i panni della madre naturale della bambina, non bastano a convincere lo spettatore. Il vero problema della pellicola infatti è la sua indescrivibile lentezza, quasi come fosse una barchetta che si lascia trasportare dal vento su un mare praticamente piatto e senza onde. Complice la durata del film (ben 132 minuti), non stupisce affatto che Morfeo possa perfino decidere di far compagnia agli spettatori meno inclini al genere, allontanandoli a tratti dallo schermo.
Una lancia è da spezzare in favore della fotografia, affidata all'australiano Adam Arkapaw ("Assassin's creed"): Cianfrance seleziona svariate inquadrature eccezionali ed alcuni paesaggi ripresi durante il film vengono resi impareggiabili, ma ovviamente questo non basta a risollevare l'intera pellicola.
Se proprio volete avvicinarvi a "La luce sugli oceani", piuttosto leggete il romanzo, che sicuramente è meno lento e più intrigante della sua trasposizione cinematografica. In ogni caso, entrambi i prodotti rimangono sconsigliati a chi non apprezza le storie strappalacrime à la Nicholas Sparks.

Curiosità: Cianfrance pare sia un vero e proprio Cupido: già sul set di "Come un tuono" aveva infatti fatto scoppiare l'amore tra Ryan Gosling ed Eva Mendes, protagonisti della pellicola. Le sue frecce hanno colpito anche durante le riprese de "La luce sugli oceani", facendo scoccare la scintilla tra i due attori protagonisti, ancora oggi legati sentimentalmente.

Questa è l'opinione di Martina Macchi. I pareri del resto dello staff:
Matteo Contin  n.v.
Maurizio Macchi  n.v.
Marta Mischiatti  n.v.

Inserisci un commento

Inserisci il tuo commento

Non riesci a leggere? Cambia parola.


Il commento sarà visualizzato solo dopo essere stato approvato dagli amministratori.
 
Licenza Creative Commons
Questo sito è senza scopo di lucro. Le immagini in esso contenute sono di proprietà dei legittimi proprietari. Il resto dei contenuti, eccetto dove diversamente specificato, sono opera dello staff di Pellicola Scaduta e sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.