La bella e la bestia (2017)

(0 voti)
Loading ... Loading ...
Valutazione dei visitatori:   

LA BELLA E LA BESTIA
Beauty and the beast

 
2017 - 129 minuti

Regia: Bill Condon
Sceneggiatura: Stephen Chbosky, Evan Spiliotopoulos
Cast: Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans

Cominciamo subito col dire che Emma Watson è totalmente inadatta al ruolo di Belle. Ad impersonare la protagonista de "La bella e la bestia", in effetti, ci sarebbe voluta una presenza di maggior classe, più raffinata, capace di vestire con grande eleganza i panni del personaggio. La Watson, invece, sembra solo una ragazzina che gioca a fare la principessa. Che so - dato che si era pensato anche ai nomi di Lily Collins o Emmy Rossum, quelle non sarebbero già state scelte migliori?
Ad ogni modo, al di là degli errori commessi in fase di casting, i difetti del film sono diversi e significativi. Per questo nuovo remake in live action targato Disney, infatti, gli sceneggiatori Evan Spiliotopoulos ("Il cacciatore e la regina di ghiaccio") e Stephen Chbosky ("Noi siamo infinito") mettono insieme uno script molto meccanico, freddo nell'attraversare la narrazione, al contrario di quanto fatto recentemente da Justin Marks per il riuscito "Il libro della giungla" di Favreau.
Ah, scusate la divagazione, ma ora che ci penso ancora, mi è venuto in mente che, ad esempio, al di là dell'età leggermente fuori target, pure Mary Elizabeth Winstead sarebbe di certo stata meglio di Emma Watson!
I riferimenti al film d'animazione del 1991 sono molto forti, e questa è una scelta precisa del regista Bill Condon, che non ha voluto seguire la stessa strada che invece Kenneth Branagh, prendendosi qualche libertà in più, aveva percorso per la realizzazione di "Cenerentola". Condon, appunto, si attiene molto all'originale, ma si ritrova a farlo riproponendo e mai rielaborando, in una staticità che, se nel cartone era movimentata dai perfetti tempi della regia, qui, data anche la non sufficiente sceneggiatura, rende piatto, lento e poco coinvolgente il risultato finale.
Peraltro, la suddetta staticità è enfatizzata da degli innecessari nuovi inserimenti rispetto alla pellicola di Gary Trousdale e Kirk Wise, tra cui tre superflue nuove canzoni (How does a moment last forever, Days in the sun e Evermore) e svariati allungamenti di quelle già esistenti. Per il resto, le note riprese da Alan Menken direttamente dalla sua colonna sonora originale sono sempre apprezzabili, seppur in parte sminuite dalle appena menzionate aggiunte.
Ma poi, secondo voi, anche se pure lei in là con l'età, anche qualcuna come Anne Hathaway non sarebbe stata meglio della Watson nei panni di Belle? Boh.
Significativamente ottimo è invece il lavoro fatto in ambito effetti speciali, che riescono nel non semplice compito di riproporre allo spettatore tutto ciò che la Disney aveva nel 1991 fatto con i disegni animati. Infatti, tanto le fiabesche scenografie, quanto l'aspetto dei personaggi secondari mutati in oggetti stregati risultano inappuntabilmente credibili.
Nel cast, il migliore è Luke Evans, correttamente sopra le righe per interpretare il villain Gaston. Dan Stevens, che presta voce e movimenti alla bestia (oltre ad apparire in forma umana in un paio di scene), è invece mediocre, mentre è buona la performance di Kevin Kline (ma non il suo personaggio). Ah, e forse nei panni di Belle, al posto di Emma Watson, sarebbe stato più adatto anche Idris Elba.

Curiosità: "La bella e la bestia" è il primo film Disney in cui appare un personaggio apertamente gay (Le Tont). Per questo in molte nazioni, tra cui Malesia e Russia, il film è stato sottoposto a censura.

Questa è l'opinione di Maurizio Macchi. I pareri del resto dello staff:
Matteo Contin  n.v.
Marta Mischiatti  n.v.
Martina Macchi

Inserisci un commento

Inserisci il tuo commento

Non riesci a leggere? Cambia parola.


Il commento sarà visualizzato solo dopo essere stato approvato dagli amministratori.
 
Licenza Creative Commons
Questo sito è senza scopo di lucro. Le immagini in esso contenute sono di proprietà dei legittimi proprietari. Il resto dei contenuti, eccetto dove diversamente specificato, sono opera dello staff di Pellicola Scaduta e sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.