A Napoli non piove mai

(1 voti)
Loading ... Loading ...
Valutazione dei visitatori:   

A NAPOLI NON PIOVE MAI
id.


2015 - 90 minuti

Regia: Sergio Assisi
Sceneggiatura: Sergio Assisi
Cast: Sergio Assisi, Valentina Corti, Ernesto Lama

Essere una persona sola in una grande città può essere difficile, ma non se la grande città è Napoli. Qui, infatti, non si è mai veramente soli, ma c'è sempre - come dire - qualcuno che, se non hai l'ombrello, te lo tiene per te. Per questo si può dire che a Napoli non piove mai. E non piove mai né su Barnaba, immaturo quarantenne incapace di lasciare il nido e cercare la propria indipendenza, né su Jacopo, introverso impiegato facilmente spinto a tentare il suicidio, e neppure su Sonia, neolaureata che, dal Nord, è giunta nel capolouogo campano per restaurare l'affresco di una chiesa.
"A Napoli non piove mai" è l'esordio alla regia di Sergio Assisi, attore italiano ai più noto per le sue partecipazioni nelle fiction televisive  Capri, Elisa di Rivombrosa 2, Rimbocchiamoci le maniche e molte altre. Eppure Assisi ha lavorato anche a teatro (con Tato Russo e Lucio Allocca) e al cinema (con Lina Wertmuller e Luciano Odorisio), prima, nel 2015, di mettere appunto le mani sulla macchina da presa per questa sua prima pellicola da regista.
Essa è una commedia a tratti surreale che, tutto sommato, si può considerare riuscita da un punto di vista narrativo. La costruzione dei personaggi è ingenua e pure metaforicamente (la mela) e tematicamente (il cercare di realizzare i propri sogni) il film si va ad esprimere attraverso concetti estremamente facili e prevedibili, ma, in fondo, il racconto si lascia seguire bene. A parte i primi venti minuti in cui l'introduzione dei protagonisti è compiuta in maniera pesantemente slegata e spaesante per chi guarda, la prosecuzione della narrazione ha infatti un discreto vigore e costruisce una commedia al contempo dolce e amara, che affonda le radici nell'ammiccamento alla comicità napoletana, nella non volgarità, nella storia d'impronta favolesca.
Purtroppo, però, "A Napoli non piove mai" risente moltissimo nel lavoro di regia che, data la totale inesperienza di Assisi, è imbarazzantemente naif e televisiva, quasi da far impallidire anche il più amatoriale dei film. La pellicola è peraltro non ben recitata da dei talenti sì innegabilmente affiatati tra loro ma anche di discutibile qualità, provenienti in gran parte dalla tivù.

Questa è l'opinione di Maurizio Macchi. I pareri del resto dello staff:
Matteo Contin  n.v.
Marta Mischiatti  n.v.
Martina Macchi  n.v.

Inserisci un commento

Inserisci il tuo commento

Non riesci a leggere? Cambia parola.


Il commento sarà visualizzato solo dopo essere stato approvato dagli amministratori.
 
Licenza Creative Commons
Questo sito è senza scopo di lucro. Le immagini in esso contenute sono di proprietà dei legittimi proprietari. Il resto dei contenuti, eccetto dove diversamente specificato, sono opera dello staff di Pellicola Scaduta e sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.