Il GGG

(0 voti)
Loading ... Loading ...
Valutazione dei visitatori:   

IL GGG - Il grande gigante gentile
The BFG

 
2016 - 117 minuti

Regia: Steven Spielberg
Sceneggiatura: Melissa Mathison
Cast: Ruby Barnhill, Mark Rylance, Penelope Wilton

Uno dei romanzi per bambini più famosi ed amati di Roald Dahl è senza ombra di dubbio Il GGG, pubblicato per la prima volta nel 1982 (in Italia nel 1987), che nel corso degli anni è stato tradotto in ben 41 lingue. Il cinema, ad oggi, ricorda solo un suo adattamento, "Il mio amico gigante", una pellicola animata di produzione britannica del 1989.
Nel 2016 esce però un nuovo film, intitolato omonimamente "Il GGG", che non è però un prodotto d'animazione. La regia è di Steven Spielberg, mentre la sceneggiatura è di Melissa Mathison, già autrice dello script di "E.T. - L'extra-terrestre" che al cinema era inattiva da quasi vent'anni (l'ultima sua collaborazione era stata con Martin Scorsese, per "Kundun"). Per Spielberg si tratta della prima pellicola diretta per la Disney e la prima ad essere girata interamente in digitale.
Non c'era, forse, questa grande necessità di tale adattamento, più che altro perché è facilmente immaginabile, dati già solo i nomi in ballo, il taglio assunto dal film: in fondo stiamo parlando di una pellicola tratta da Roald Dahl, prodotta dalla Disney e girata da Steven Spielberg. Di Dahl c'è l'originale fantasia della storia, ma manca molto della sua cupezza narrativa, che Spielberg accantona in maniera tale da veicolare il proprio lavoro verso un'avventura per famiglie unicamente fatta di bontà, sogni ed amicizia che spazza via la solitudine dei protagonisti.
Chiarite queste premesse, "Il GGG" funziona, perché la realizzazione è apprezzabile, coinvolgente per il pubblico più giovane verso cui le tematiche sono indirizzate, e pure l'interpretazione del gigante da parte di Mark Rylance - attraverso la performance capture e il doppiaggio - è buona (la bambina che veste i panni di Sophie invece è a dir poco irritante!). C'è però anche da dire che era da molto tempo che Spielberg inseguiva il progetto di un adattamento de Il GGG (si dice sin dagli anni '90), e, forse complice la stanchezza con cui ci è arrivato, si ha un po' l'impressione di una certa superficialità, di un certo confezionamento facile che risponde a tutti i requisiti ma a cui manca una vera magia.
Probabilmente per questo l'affluenza al cinema è stata modesta e, purtroppo per la Disney, gli incassi alquanto deludenti.

Questa è l'opinione di Maurizio Macchi. I pareri del resto dello staff:
Matteo Contin  n.v.
Marta Mischiatti  n.v.
Martina Macchi  n.v.

Inserisci un commento

Inserisci il tuo commento

Non riesci a leggere? Cambia parola.


Il commento sarà visualizzato solo dopo essere stato approvato dagli amministratori.
 
Licenza Creative Commons
Questo sito è senza scopo di lucro. Le immagini in esso contenute sono di proprietà dei legittimi proprietari. Il resto dei contenuti, eccetto dove diversamente specificato, sono opera dello staff di Pellicola Scaduta e sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.