Pets - Vita da animali

(0 voti)
Loading ... Loading ...
Valutazione dei visitatori:   

PETS - Vita da animali
The secret life of pets

 
2016 - 97 minuti

Regia: Chris Renaud, Yarrow Cheney
Sceneggiatura: Cinco Paul, Ken Daurio, Brian Lynch
Cast: -

Il primo nome dietro a "Pets - Vita da animali" è quello di Chris Meledandri, produttore nonché fondatore della Illumination Entertainment, casa di produzione di film d'animazione nata nel 2007 ed oggi al suo sesto lungometraggio - tra l'altro il primo in quattro anni a non essere né sequel né spin-off del principale brand dello studio, cioè quello di "Cattivissimo me". Il secondo nome dietro a questo nuovo progetto è quello di Chris Renaud, colonna portante dello studio che ha diretto quattro delle sei pellicole targate Illumination (anzi, sarà in cabina di regia anche per il già annunciato sequel di "Pets - Vita da animali"). E il terzo nome dietro a questo film è quello di Yarrow Cheney, (co)director esordiente con un curriculum da animatore e, più recentemente, da production designer.
Nonostante il successo di pubblico che il film sta riscuotendo, "Pets - Vita da animali" si rivela essere sin dall'inizio un racconto molto lineare e prevedibile, che fatica a coinvolgere davvero, e che passa e finisce, facendosi dimenticare in un nonnulla. C'è una particolare carenza di idee, tant'è che ciò che avevamo visto nel trailer è in pratica quel minimo di concetto che c'è alla base (fantasticare su cosa fanno gli animali domestici quando i padroni escono di casa). Peccato che, appunto, nel giro di dieci minuti questo spunto è già bell'e che esaurito.
Il lavoro di Renaud e Cheney non è originale (narrativamente ricorda pure un po' "Giù per il tubo" della Aardman), non è stimolante nelle tematiche (sono le solite, banali e in più trattate con svogliata superficialità) e non colpisce nemmeno per il ritmo o per l'ironia. C'è persino qualche citazione cinematografica maldestramente inserita e qualche scena inspiegabilmente fuori contesto (il sogno ad occhi aperti nella fabbrica di salsicce). Ma, cosa forse peggiore di tutte, i personaggi sono assolutamente mediocri, incapaci di emozionare o farsi ricordare: Max è incolore, Duke costruito a metà, Snowball antipatico come pochi e tutti gli amici dei protagonisti praticamente inutili.
Insomma, non capisco mica perché alla gente sta piacendo così tanto... Spero che non sia perché l'osannamento arriva da tutti quegli animalati che adorano vedere umanizzati i loro amici a quattro zampe e che quindi trovano il film irresistibile e divertentissimo. Ma a me fa incazzare quando si cerca di umanizzare gli animali e il film non è per niente irresistibile e divertentissimo.
Ma il primo che commenta rispondendomi «Zito che l'animali sono mellio delle perzone!!1!» vince un mappamondo.

Questa è l'opinione di Maurizio Macchi. I pareri del resto dello staff:
Matteo Contin  n.v.
Marta Mischiatti  n.v.
Martina Macchi  n.v.

Inserisci un commento

Inserisci il tuo commento

Non riesci a leggere? Cambia parola.


Il commento sarà visualizzato solo dopo essere stato approvato dagli amministratori.
 
Licenza Creative Commons
Questo sito è senza scopo di lucro. Le immagini in esso contenute sono di proprietà dei legittimi proprietari. Il resto dei contenuti, eccetto dove diversamente specificato, sono opera dello staff di Pellicola Scaduta e sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.