Attacco al potere 2

(0 voti)
Loading ... Loading ...
Valutazione dei visitatori:   

ATTACCO AL POTERE 2
London has fallen

  
2016 - 99 minuti

Regia: Babak Najafi
Sceneggiatura: Creighton Rothenberger, Katrin Benedikt, Christian Gudegast, Chad St. John
Cast: Gerard Butler, Aaron Eckhart, Morgan Freeman

Più fanatico e spaccaculi che mai, torna l'agente Mike Banning, che, a suon di pugni, calci, proiettili e granate salverà ancora il Presidente e l'intero Occidente dalla minaccia dei terroristi bastardi. Ovviamente in "Attacco al potere 2" non si tratta più dei nordcoreani - che adesso stanno un po' passando di moda - bensì degli islamici, che (chissà perché) odiano gli americani più di ogni altra cosa.
A dirigere il capitolo due di uno dei maggiori successi di propaganda star and stripes degli ultimi anni non troviamo questa volta Antoine Fuqua, ma Babak Najafi, uno che è nato in Iran, cresciuto in Svezia, ma che è più americano di qualsiasi americano che avrebbe potuto dirigere questo film. Insieme ai suoi sceneggiatori Najafi idea un attacco terroristico a Londra che definire di proporzioni immani è dir poco: i principali monumenti della capitale britannica sono distrutti, i premier delle nazioni del G8 tutti barbaramente uccisi uno per uno (tra l'altro che cagata il solito italiano donnaiolo!), e la città, nel giro di qualche ora, diventa un vero e proprio teatro di guerra urbana.
Ignorante, esagerato, casinaro ma non per questo non ripetitivo nell'azione, "Attacco al potere 2" non si prende (quasi) mai in giro e, di conseguenza, risulta serio nel suo ostentare l'odio, la violenza, l'intolleranza e il sadismo del protagonista, ancora una volta interpretato da Gerard Butler, un belligerante Leonida in un contesto storico del tutto sbagliato. Cazzo di americani che vogliono esportare libertà e democrazia con ogni mezzo...
Qualcuno forse dirà che una pellicola di questo tipo sarebbe dovuta essere proprio così, ma anche il più obiettivo degli spettatori, se ha un minimo di intelligenza, riconoscerà che i toni sono inopportuni e il risultato finale è parecchio urtante e di cattivo gusto.
Manco l'avesse diretto Donald Trump.

Questa è l'opinione di Maurizio Macchi. I pareri del resto dello staff:
Matteo Contin  n.v.
Marta Mischiatti  n.v.
Martina Macchi  n.v.

Inserisci un commento

Inserisci il tuo commento

Non riesci a leggere? Cambia parola.


Il commento sarà visualizzato solo dopo essere stato approvato dagli amministratori.
 
Licenza Creative Commons
Questo sito è senza scopo di lucro. Le immagini in esso contenute sono di proprietà dei legittimi proprietari. Il resto dei contenuti, eccetto dove diversamente specificato, sono opera dello staff di Pellicola Scaduta e sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.