Charlie - Anche i cani vanno in paradiso

(2 voti)
Loading ... Loading ...
Valutazione dei visitatori:   

CHARLIE - Anche i cani vanno in paradiso
All dogs go to heaven

  
1989 - 89 minuti

Regia: Don Bluth, Gary Goldman, Dan Kuenster
Sceneggiatura: David N. Weiss
Cast: -

Dopo essere stato ucciso dal suo losco socio d'affari Carface, il cane Charlie, un volta giunto in paradiso, decide di ritornare illegalmente sulla terra per vendicarsi del suo nemico. Insieme al suo inseparabile socio Itchi, Charlie rapisce la bimba Anne-Marie, pupilla di Carface tenuta segregata in una stanza. La piccola è dotata di un enorme potenziale: è in grado di prevedere le vittorie delle corse parlando direttamente con gli animali.
Dopo il successo di "Alla ricerca della Valle Incantata" e "Fievel sbarca in America" il regista Don Bluth, con "Charlie - Anche i cani vanno in paradiso", propone una pellicola più matura e ragionata, adatta sia a un pubblico di adulti che a un pubblico infantile. Osservando la filmografia di Bluth, possiamo definire questo come uno dei migliori film del regista e soprattutto quello in cui il regista si azzarda a toccare tematiche non strettamente legate al mondo dell'infanzia, proponendo delle sequenze di immagini particolarmente forti e intense. La morale della storia è sempre positiva e didattica, ma con l'aggiunta di una particolare riflessione sul tema della morte e sul senso di giustizia. Bluth si serve di un pastore tedesco, di un bassotto e di un pitbull per parlare del mondo degli umani, un mondo che non sempre è pervaso da buoni sentimenti, un mondo dove criminalità e corruzione sembrano spesso andare a braccetto.
La pellicola di Bluth, Goldman e Kuenster è un prodotto che sicuramente i bambini riusciranno ad apprezzare appieno solo col tempo. Tuttavia non si tratta nemmeno di una pellicola prettamente per adulti, in quanto riesce a soddisfare anche le richieste dei più piccoli grazie alla presenza di personaggi buffi e scherzosi (come Itchi) e a canzoncine orecchiabili vecchio stile, purtroppo non completamente riuscite e che spezzano un po' troppo il ritmo narrativo.
"Charlie - Anche i cani vanno in Paradiso" è uno di quei film d'animazione che definirei come intramontabili e che, nonostante gli anni siano passati e le tecniche di animazione si siano evolute, è sempre un piacere vedere e rivedere.
Il successo del film ha portato alla creazione di ben due sequel ovvero "Le avventure di Charlie" e "Anche i cani vanno in paradiso - Un racconto di Natale", ovviamente entrambi di livello inferiore rispetto all'originale.

Questa è l'opinione di Marta Mischiatti. I pareri del resto dello staff:
Matteo Contin  n.v.
Maurizio Macchi  n.v.
Martina Macchi  n.v.

Commenti (1)

  1. Commento inserito da Emanuele:

    quoto in pieno la recensione! non ho visto altri film di Bluth,ma questo film l’ho trovato stupendo! personalmente ho apprezzato anche il secondo Charlie,il terzo non l’ho mai visto

    Charlie è un fico!!

Inserisci il tuo commento

Inserisci il tuo commento

Non riesci a leggere? Cambia parola.


Il commento sarà visualizzato solo dopo essere stato approvato dagli amministratori.
 
Licenza Creative Commons
Questo sito è senza scopo di lucro. Le immagini in esso contenute sono di proprietà dei legittimi proprietari. Il resto dei contenuti, eccetto dove diversamente specificato, sono opera dello staff di Pellicola Scaduta e sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.