Leggi le 3215 recensioni dalla mappa oppure cerca:
      speciali   /   bites   /   best & worst   /   books   /   quiz   /   cineforum   /   about   /   email
   

1921 - Il mistero di Rookford

di Maurizio Macchi | Inserisci un commento
(2 voti)
Loading ... Loading ...
Valutazione dei visitatori:   

1921 - Il mistero di Rookford
The awakening


2011 - 107 minuti

Regia: Nick Murphy
Sceneggiatura: Stephen Volk, Nick Murphy
Cast: Rebecca Hall, Dominic West, Imelda Staunton

Inghilterra, 1921. Florence Cathcart è una giovane e brillante donna guardata con diffidenza in un'epoca in cui i luminari sono esclusivamente di sesso maschile. E' pragmatica, razionale, quasi ossessiva nella sua ricerca di spiegazioni logiche in ogni sua indagine su esperienze paranormali, ma dovrà ricredersi quando sarà invitata al collegio di Rookford: un bambino è morto misteriosamente e diverse voci parlano di apparizioni di un fantasma.
"1921 - Il mistero di Rookford" (tra l'altro in Rete chissà perché ovunque erroneamente citato come 1921 - Il mistero di Rockford) è una ghost-story britannica indipendente alla cui regia c'è Nick Murphy, esordiente nel mondo del cinema dopo essersi occupato di svariate serie e documentari tv. La sua pellicola è un buon film di mystery, di suspense, di fantasmi in un'epoca martoriata da una grande guerra appena finita, un'epoca di dolore e incertezze molto ben ricostruita attraverso delle location intelligentemente scelte, delle scenografie e dei costumi più che adatti ed una fotografia che dà il suo significativo contributo nella costruzione delle atmosfere narrative.
Sì, perché "1921 - Il mistero di Rookford" non è una pellicola che punta ad un semplice terrore esteriore come fa la stragrande maggioranza degli horror moderni, ma ad un coinvolgimento più profondo dello spettatore grazie proprio a queste atmosfere. Il pubblico è prima avvinto dal dubbio della natura delle apparizioni e poi, quando nella seconda parte si delineano meglio gli angoli più criptici della narrazione, è sprofondato nell'inferno mnemo-psicologico della protagonista, portato in vita grazie ad invenzioni interessanti e di bell'effetto (come la casa in miniatura), ma reso credibile anche dall'intensa interpretazione della brava Rebecca Hall (per questo ruolo candidata come Miglior Attrice ai British Independent Film Awards).
La sceneggiatura, che Murphy ha scritto a quattro mani con Stephen Volk (altro autore televisivo), conta buoni spunti gialli e horror su sfondo storico e, nonostante qualche spavento puro non manchi, preferisce concentrarsi principalmente sulle già menzionate atmosfere che, nel loro essere goticamente tese, avvicinano così il film più a "The others" che a "The ring".
Chiaramente poi la pellicola di Amenabar è comunque di gran lunga superiore nella qualità a questa, ma "1921 - Il mistero di Rookford" si conferma ad ogni modo un valido horror capace di essere al pari con quelli recentemente regalatici, ad esempio, dal cinema spagnolo.

1921 - Il mistero di RookfordRecensito da Maurizio Macchi3,0
Questa e' l'opinione di Maurizio Macchi. I pareri del resto dello staff:
Matteo Contin  n.v.
Marta Mischiatti  n.v.
Martina Macchi  n.v.

Responses || Discussion || Debates || Commentaries

Ci sono 0 commenti | Inserisci un commento

Inserisci il tuo commento


Non riesci a leggere? Cambia parola.


Il commento sara' visualizzato solo dopo essere stato approvato dagli amministratori.